CORSO PER LA CERTIFICAZIONE DI AUDITOR DI Iª E IIª PARTE DEL SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ IN AMBITO AUTOMOTIVE IATF 16949:2016 - ISO 19011:2018 E GLI STRUMENTI DELLA LEAN MANUFACTURING COLLEGATI AI REQUISITI IATF 16949:2016 Certificazione LCS

Corso 38

PROGRAMMA

Lo standard IATF 16949 rappresenta l’armonizzazione dei principali standard del settore auto ed è l’unico standard certificabile riconosciuto in tutto il mondo. Il corso si pone come obiettivo quello di analizzare i requisiti IATF nell’ottica di un auditor che intende valutare l’applicazione e lo stato di conformità dell’organizzazione rispetto ai requisiti IATF 16949 ed ai CSR applicabili.

Al termine della terza giornata il partecipante acquisirà le competenze per valutare lo Standard Automotive presso la propria azienda o presso fornitori o altri plant dell’organizzazione ed acquisirà familiarità con la classificazione dei rilievi di audit e con la redazione del report di audit. In questa terza giornata è previsto un esame finale di qualifica e rilascio del certificato di auditor di Iª E IIª parte.

Poiché fra i requisiti IATF 16949 sono richiamati strumenti della la lean manufacturing, attraverso il richiamo al concetto di efficienza, alla necessità di pianificare lo stabilimento i mezzi e le apparecchiature, all’ordine e pulizia del luogo di lavoro, al concetto di TPM ecc. Il corso, durante la quarta giornata, prevede l’introduzione alla lean manufacturing collegata alla norma IATF 16949 con esercitazioni di mappatura dei processi su case study tratti dalle nostre esperienze consulenziali. La quarta giornata, opzionale, permette di accedere all'esame per l'accreditamento LCS.


DETTAGLIO

1° GIORNATA
  • Excursus sui requisiti IATF 16949:2016
  • ATF 16949:2016 ed ISO 9001:2015
  • Scopo e campo di applicazione
  • Contesto dell’organizzazione
  • Concetto di Customer Specific Requirement (CSR)
  • Conformità dei prodotti e dei processi
  • La sicurezza del prodotto
  • Leadership
  • Efficacia ed efficienza del processo
  • Ruolo dei process owner
  • La Politica per la Qualità Automotive
  • Ruoli e responsabilità – ruoli supplementari
  • Pianificazione
  • Azioni per affrontare rischi e opportunità
  • Azioni preventive
  • Piani di emergenza
  • Obiettivi per la qualità
  • Supporto
  • Risorse-Persone-Infrastruttura
  • Pianificazione dello stabilimento dei mezzi e delle apparecchiature
  • Ambiente per il funzionamento dei processi
  • Risorse per il monitoraggio e la misurazione
  • Requisiti dei laboratori
  • Conoscenza organizzativa
  • Competenza formazione e addestramento sul posto di lavoro
  • Competenza degli auditor interni e di parte seconda
  • Consapevolezza
  • Motivazione e responsabilizzazione dei dipendenti
  • Informazioni documentate
  • Attività operative
  • Pianificazione e controlli operativi
  • Confidenzialità
  • Requisiti per i prodotti e servizi
  • Comunicazione con il cliente
  • Determinazione dei requisiti relativi ai prodotti e ai servizi e riesame
  • Caratteristiche speciali designate dal cliente
  • Fattibilità produttiva
  • Modifiche ai requisiti dei prodotti e servizi
  • Progettazione e sviluppo di prodotto e processo
  • Competenze nella progettazione del prodotto
  • Sviluppo di prodotti contenenti SW
  • Caratteristiche speciali
  • Verifiche-Riesami e Validazione
  • PPAP
  • Gestione dei prototipi
  • Approvvigionamento di prodotti e servizi
  • Fornitori imposti
  • Indicatori di performance dei fornitori
  • Requisiti cogenti
  • Processo di “escalation” dei fornitori – sviluppo del fornitore
  • Gli audit di parte seconda
  • Informazioni ai fornitori
  • Produzione ed erogazione dei servizi-controllo
  • Control Plan
  • Lavoro standardizzato
  • Verifica attività di set-up e verifica dopo un fermo produttivo
  • Total Productive maintenance
  • Le attrezzature di produzione e le attrezzature di prova e ispezione dei processi produttivi
  • Programmazione della produzione
  • Identificazione e rintracciabilità
  • Proprietà che appartengono a clienti e fornitori
  • Preservazione
  • Assistenza
  • Controllo delle modifiche
  • Modifiche temporanee ai controlli di processo
  • Rilascio dei prodotti e prodotti con requisiti estetici
  • Controlli dimensionali
  • Conformità cogenti
  • Controllo del prodotto NC
  • Prodotto sospetto rilavorato-riparato
  • Criteri di accettazione e controlli delle forniture
  • Deroghe e concessioni
  • Esercitazioni in aula con i partecipanti
2° GIORNATA
  • Seguono i requisiti IATF 16949:2016
  • Valutazione delle prestazioni
  • KPI
  • Strumenti statistici e loro applicazione
  • La soddisfazione del cliente
  • Programma e piano degli audit
  • Audit interni e audit di parte seconda
  • Audit di prodotto e processo
  • Riesame della direzione
  • Miglioramento
  • NC e azioni correttive
  • Problem solving
  • Sistemi a prova di errore
  • Sistemi di gestione della garanzia
  • Analisi/prove sui reclami del cliente e guasti dal campo
  • Miglioramento continuo
  • Le linee guida applicabili:
    • FMEA
    • MSA
    • PPAP
    • SPC
    • APQP
  • Esercitazioni in aula con i partecipanti
3° GIORNATA
  • La norma UNI EN ISO 19011 per gli audit
  • I requisiti degli auditor
  • Il programma di audit e la formazione del gruppo
  • La conduzione dell’audit
  • La stesura del report
  • La riunione finale e la presentazione delle risultanze di audit
  • Le azioni correttive
  • Simulazioni in aula
  • Esame finale
4° GIORNATA
  • Lean Manufacturing e requisiti IATF 16949:2016
  • L’eliminazione dei 7 sprechi
  • La Value Stream Mapping
  • Produrre in tiro: tecniche pull
  • Il kanban e l’MRP
  • One - piece - flow
  • Il calcolo del Takt Time
  • L’heijunka
  • Analisi del tempo ciclo
  • Efficienza e produttività, calcolo dell’OEE
  • SMED
  • TPM, Total Productive Maintenance
  • Analisi e gestione degli impedimenti, la “Spaghetti-Chart”
  • Visual management
  • Esempi di mappatura dei processi.

DURATA

1° opzione: 3 giornate
2° opzione: 4 giornate

PREZZO

1° opzione: € 1100 + iva
2° opzione: € 1390 + iva
Certificazione LCS: € 150 + iva